CORSO DI LAUREA DI 1░LIVELLO IN INGEGNERIA MECCATRONICA

Anno Accademico 2007/08

Istituito per la prima volta nella forma attuale nell'A.A. 2007/08

INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE

Struttura organizzativa della Facolta


Sede: VERRES/IVREA

Classe di laurea n░ 9: INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE


Corso tenuto in Italiano


_______________________________________________________________________________

Durata e sede

Durata: 3 anni
Sede: Verres

Profilo della professione

I settori di impiego del laureato in Ingegneria meccatronica sono tutti quelli in cui è presente una integrazione tra prodotti di tipo meccanico, elettrico o elettromeccanico, e sistemi di controllo, comunicazione e gestione di tipo elettronico.
Esempi tipici di prodotto meccatronico sono la centralina di una moderna automobile od un robot inserito in una catena di montaggio.
Il laureato in Ingegneria meccatronica è in grado di affrontare progetti interdisciplinari applicando in ogni caso le metodologie più adatte. L┐approccio ai problemi è di tipo sistemistico, e si pone come obiettivo primario l┐ottimizzazione globale delle prestazioni della macchina o del sistema mediante il corretto impiego delle diverse tecnologie.
Aspetti qualificanti
La caratteristica principale di tale figura professionale è l┐interdisciplinarità delle competenze che permette al laureato in Ingegneria meccatronica di risolvere problemi complessi che riguardano aspetti di tipo meccanico, elettronico, informatico, controllista ed elettrico.
Possibilità di lavoro
Per un laureato in Ingegneria meccatronica, gli ambiti professionali tipici sono quelli dell┐innovazione di prodotto, della progettazione, della pianificazione e della gestione di sistemi complessi.
I settori di impresa sono molteplici: in primo luogo quelli tradizionali dei distretti tecnologici delle macchine utensili, delle macchine di produzione e della consulenza di ingegneria. Altri settori sono quello della robotica, dell┐industria automobilistica ed aerospaziale e dell┐automazione in generale.
I laureati trovano impiego sia nelle grandi imprese multinazionali sia nelle piccole e medie imprese.
Nel primo caso sono tipicamente inseriti in gruppi di lavoro multidisciplinari che si costituiscono intorno a un obiettivo tematico, mentre nel secondo caso gestiscono i diversi aspetti interdisciplinari.

Percorso formativo

Gli insegnamenti
Obiettivo di questo corso di laurea è la formazione di un tecnico con solide conoscenze ingegneristiche di base, in grado di progettare, realizzare e gestire apparecchiature e sistemi con elevata integrazione tra parti meccaniche ed elettroniche. Oltre alle nozioni di base dell┐elettronica, allo studente viene quindi proposta la conoscenza delle tecniche per l┐integrazione di sistemi elettronici e meccanici, con il supporto delle metodologie proprie dell┐automatica e dell┐informatica. Le competenze acquisite al termine del corso di laurea comprendono l┐identificazione delle diverse componenti tecnologiche, la definizione delle loro specifiche, il progetto, la realizzazione e la gestione delle diverse componenti e la loro integrazione. Particolare attenzione viene rivolta alle metodologie di progetto e alle normative internazionali di sicurezza e di qualità.
Il primo anno del percorso formativo è caratterizzato dalle discipline di base dell┐ambito matematico, fisico, chimico, e informatico, ed è completato dalla studio dell┐inglese e da un corso di scrittura tecnica. Il secondo anno prevede principalmente insegnamenti nell┐ambito dell┐informatica, delle telecomunicazioni, dell┐elettrotecnica, dell┐elettronica e dell┐automazione, con complementi di matematica. Sempre al secondo anno è prevista un┐ulteriore formazione linguistica.
Il terzo anno si concentra sui contenuti peculiari dell┐Ingegneria meccatronica, evidenziandone gli aspetti applicativi e di approfondimento soprattutto nell┐ambito dell┐elettronica dei sistemi programmabili, della tecnologia dei sistemi di controllo e delle tecnologie meccaniche.
I laboratori
I laboratori prevedono un┐attività sperimentale nella quale si usano apparecchiature di tipo informatico (calcolatore) o di altro tipo quali oscilloscopi, generatori di segnali, ecc.
Numerosi insegnamenti prevedono come parte integrante laboratori di meccanica e automazione.
Altre attività
Sono previste visite guidate a laboratori aziendali in ambito meccatronico.
Altre notizie
Il corso di laurea in Ingegneria meccatronica presenta pochi altri esempi in Italia.
La sede di Ivrea offre un ambiente di studio piacevole con un ottimo rapporto numerico docente/studenti.

Caratteristiche della prova finale

Per il conseguimento della laurea l┐esame finale consiste nella discussione pubblica di una relazione scritta o di una tesi. Per il conseguimento della laurea specialistica l┐esame finale consiste nella discussione pubblica di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. In ogni caso la valutazione del candidato avviene integrando le risultanze dell┐intera carriera scolastica con il giudizio sull┐esame finale.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il Manifesto degli Studi.

Proseguimento su Laurea specialistica

Dopo la laurea si può accedere senza debiti formativi al corso di laurea specialistica in Ingegneria meccatronica, che si svolge nella sede di Torino.
Se si passa a un altro corso specialistico della III Facoltà, eventuali carenze formative sono sanate mediante vincoli sugli insegnamenti opzionali all┐interno del piano di studi della laurea specialistica.
Corso di laurea specialistica in Ingegneria meccatronica
Il corso di laurea specialistica in Ingegneria meccatronica sviluppa i temi affrontati nel percorso di primo livello incrementando le competenze necessarie per svolgere attività professionale di progettazione e di direzione tecnica e di produzione. La specializzazione viene vista come capacità di integrare competenze e tecnologie diverse in un unico prodotto.
Nel primo anno della laurea specialistica sono previsti dei moduli di base, per integrare e uniformare le conoscenze degli studenti che provengono da percorsi di primo livello differenti, e dei moduli caratterizzanti, tipici della specializzazione.
Il secondo anno è strutturato in moduli di Laboratorio di progettazione integrata, che forniscono agli studenti esperienze concrete di progetto.
La progettazione assistita da calcolatore si estende dall┐uso di strumenti specifici di CAD automatico, elettronico, elettrico, meccanico all┐uso di strumenti per la gestione complessiva del progetto.
Il corso di studi affronta lo studio e lo svolgimento di progetti completi sia all┐interno di laboratori universitari sia in stretta collaborazione con partner industriali.

FAQ

Cosa distingue il corso di laurea in Ingegneria meccatronica dai corsi di laurea in Ingegneria elettronica e Ingegneria meccanica? Il corso di laurea in Ingegneria meccatronica sintetizza le competenze dell┐ingegnere meccanico e quello dell┐ingegnere elettronico, allo scopo di formare un laureato in grado di muoversi agevolmente nel campo della progettazione di apparecchiature elettro-meccaniche complesse.