CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA FISICA

Anno Accademico 2007/08

Istituito per la prima volta nella forma attuale nell'A.A. 2004/05

INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE

Struttura organizzativa della Facolta


Sede: TORINO

Classe di laurea n░ 32/S: INGEGNERIA ELETTRONICA


Corso tenuto in Italiano


_______________________________________________________________________________

Durata e sede

Durata: 2 anni
Sede: Torino - C.so Duca degli Abruzzi, 24

Profilo della professione

Gli obiettivi formativi specifici sono definiti con riferimento alla figura professionale che viene attualmente richiesta dall'industria a tecnologia avanzata. In particolare, l┐ingegnere fisico specialistico sarà in grado di cogliere a fondo e tempestivamente quegli aspetti della scienza di base, in particolare della fisica moderna, che possono accrescere il know-how delle industrie a tecnologia avanzata e contribuire a trasferirlo a livello produttivo. Egli sarà pure in condizioni di creare, grazie ad una cultura scientifica ampia e profonda, radicata nei settori più recenti della ricerca fisica, un ponte tra le conoscenze di base più avanzate e il processo della loro ingegnerizzazione. Le sue conoscenze gli permetteranno quindi di partecipare a tutte le fasi del processo di transizione dal principio fisico innovativo al nuovo prodotto, nonché dei processi di produzione e di gestione di quest┐ultimo. Il laureato specialistico avrà in particolare profonde e sicure competenze di fisica dei materiali e dei processi, e possederà la capacità di progettare ab initio nuovi dispositivi per le tecnologie avanzate, nonché la capacità di guidare e coordinare gruppi o linee di ricerca.
Questa figura professionale, già esistente da tempo in molti paesi d┐Europa, negli Stati Uniti ed in Giappone, è di nuova istituzione in Italia.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati

Gli sbocchi di lavoro prevedono profili dirigenziali e/o di coordinamento operativo in varie strutture (laboratori di Ricerca e Sviluppo di aziende; laboratori di Enti pubblici e privati di ricerca, analisi e monitoraggio) nonché (previo conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca) ruoli accademici in Atenei tecnologici. Giova ricordare che il conseguimento della Laurea specialistica in Ingegneria Fisica porrà lo studente in condizioni di presentarsi sul mercato del lavoro europeo, ma che esiste comunque un tessuto industriale ricettivo anche su scala locale, formato da piccole e medie industrie del settore high-tech, a capitale nazionale o sovranazionale, operanti in Italia ed in particolare nell'area pedemontana.

Caratteristiche della prova finale

Il corso di laurea specialistica culmina in una importante attività di progettazione, che si conclude con un elaborato che dimostri la padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e un buon livello di capacità di comunicazione.
1. Per essere ammesso all'esame finale per il conseguimento del titolo lo studente deve aver superato gli esami di tutti gli insegnamenti previsti per il corso di studi cui è iscritto.
2. Per il conseguimento della laurea l'esame finale consiste nella discussione pubblica di una relazione scritta o di una tesi. Per il conseguimento della laurea specialistica l'esame finale consiste nella discussione pubblica di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. In ogni caso la valutazione del candidato avviene integrando le risultanze dell'intera carriera scolastica con il giudizio sull'esame finale.
3. Le strutture didattiche competenti deliberano sulla composizione delle Commissioni che conferiscono il titolo accademico e sui criteri orientativi per la valutazione combinata delle prove finali e dell'intero curriculum degli studi ai fini della determinazione del voto finale.
4. Le Commissioni per l'esame di laurea sono composte da almeno cinque e da non più di sette membri, compreso il Presidente. Le Commissioni per l'esame finale di laurea specialistica sono composte da almeno sette e da non più di undici membri, compreso il Presidente. In entrambi i casi la maggioranza dei membri è costituita da professori ufficiali o da ricercatori confermati. Le Commissioni dispongono di centodieci punti; la lode può essere concessa soltanto all'unanimità qualora il voto finale sia centodieci. Per la tesi presentata per il conseguimento della laurea specialistica può essere concessa la dignità di stampa, soltanto qualora il voto finale sia centodieci e lode e la commissione sia unanime.

Requisiti per l'accesso alla laurea specialistica

Curriculum di laurea interamente riconosciuto per accesso alla laurea specialistica: Ingegneria fisica a Torino.