PORTALE DELLA DIDATTICA
1
ENGINEERING
Course outline
 
Course description
 
Programme syllabus
 
Guide for Students
 
Degree Programme Regulation
Department
 
Collegio
 
Results of assessment questionnaires (C.P.D.)
 
Level of satisfaction of graduating students (AlmaLaurea)
 
Employment condition (AlmaLaurea)
 
Admission requirements
 
Final exam
 
SERVICES TO STUDENTS
Services
 
Tuition fees
 
Organization of academic structures
 
Students' representatives
 
Teaching staff
 
Examination sessions
 
ADDITIONAL SERVICES
Streaming - on-line courses
 
FURTHER INFORMATION
SUA-CdS Information Model
 
Glossary en-it
 
INDUSTRIAL MANUFACTURING TECHNOLOGIES, Laurea (1st degree and Bachelor-level of the Bologna process)
Academic Year 2019/20
DEPARTMENT OF MANAGEMENT AND PRODUCTION ENGINEERING
Collegio di Ingegneria Gestionale
Campus: TORINO
Program duration: 3 years
Class L-9 Degree: INDUSTRIAL ENGINEERING
Reference Faculty
CAMBINI CARLO   coord.gestionale@polito.it
 Educational objectives

Gli obiettivi formativi sono diretti verso la creazione di professionisti tecnici laureati ad alto profilo professionale, che possano essere inseriti rapidamente negli uffici tecnici di aziende manifatturiere, nelle attività libero professionale, negli studi professionali, entrando direttamente in azienda nella funzione dell'ingegneria di produzione. Tali obiettivi vengono perseguiti mediante metodologie learning by doing e learning by thinking... More...


Gli obiettivi formativi sono diretti verso la creazione di professionisti tecnici laureati ad alto profilo professionale, che possano essere inseriti rapidamente negli uffici tecnici di aziende manifatturiere, nelle attività libero professionale, negli studi professionali, entrando direttamente in azienda nella funzione dell'ingegneria di produzione. Tali obiettivi vengono perseguiti mediante metodologie learning by doing e learning by thinking in cui le conoscenze sono trasmesse solo in parte attraverso lezioni frontali, ma anche attraverso attività pratiche di laboratorio e attività progettuali opportunamente concepite con la finalità di stimolare lo studente al ragionamento e alla sperimentazione supportata dalla riflessione.
In questo contesto il piano formativo prevede dapprima una serie di attività orientate al consolidamento di basi conoscitive ed attitudinali matematiche, fisiche chimiche ed informatiche al fine di creare una base metodologica e di conoscenze sul quale fondare l'approfondimento in senso professionale. Successivamente una serie di attività caratterizzanti mirate a fornire competenze specialistiche sulle tecnologie digitali, tipiche dell'approccio 4.0, di produzione e dell'automazione industriale oltre a quelle tipiche della filosofia "lean" di gestione dei processi produttivi e della qualità. Nell'ultima fase del percorso formativo lo studente intraprende un percorso di approfondimento di metodi e conoscenze specificamente rivolte al comparto dei processi produttivi, nella sua ampia variabilità disciplinare, grazie alla presenza di esami a scelta.
Il tirocinio viene spalmato lungo tutti i tre anni del percorso, prevedendo nei primi due anni attività in cui lo studente possa comprendere le regole con cui si opera nel contesto industriale. Nell'ultimo anno il tirocinio presenta una connotazione più "problem solving" in cui lo studente, a partire da un problema assegnato, propone una soluzione tecnica innovativa. In preparazione a questa fase finale del tirocinio, sempre nell'ultimo anno, è previsto un laboratorio di progetto "Project Work" finalizzato a fornire agli studenti quell'abilità di integrazione, decision making e problem solving, delle competenze e conoscenze acquisite durante il percorso formativo su casi studio concreti, specifici del comparto produttivo in cui ha deciso di specializzarsi. Per raggiungere tali obiettivi formativi, il corso di Laurea Professionalizzante in Tecnologie per l'industria manifatturiera fornisce ai propri laureati:

- una preparazione ad ampio spettro sulle materie relative alla ingegneria industriale e della informazione, con particolare attenzione alle metodologie e tecnologie che richiedono l'integrazione di tali due competenze. In maggior dettaglio, vengono fornite le conoscenze e capacità fondamentali delle discipline caratterizzanti, quali l'Automazione Industriale, i Sistemi Produzione e le Tecnologie di Lavorazione, gli Impianti Industriali, le Nuove Tecnologie Digitali e gli aspetti Economici Gestionali;

- una adeguata preparazione nelle discipline matematiche e nelle altre scienze di base, che costituiscono lo strumento essenziale per interpretare, descrivere e risolvere i problemi dell'ingegneria;

- una adeguata preparazione in alcune discipline affini, utili a fornire ulteriori conoscenze di tipo ingegneristico, quali la meccanica e il disegno tecnico, necessarie per comprendere di quali soluzioni tecnologiche si può disporre.

 Career opportunities



The Study program qualifies the following professional profile/s: Roles and skills:
   
   


Qualifications for further studies Knowledge required to continue studies

 Expected learning outcomes

Conoscenza e comprensione I laureati dovranno conoscere gli strumenti matematici di base per la rappresentazione e lo studio di problemi ingegneristici, disporre delle conoscenze basilari delle leggi fondamentali e dei principali concetti della fisica generale, dei fenomeni chimici con particolare attenzione ai materiali ed al loro impiego e conoscere i fondamenti relativi alla gestione dei sistemi informativi aziendali ed elaborazione dei dati... More...

Conoscenza e comprensione
I laureati dovranno conoscere gli strumenti matematici di base per la rappresentazione e lo studio di problemi ingegneristici, disporre delle conoscenze basilari delle leggi fondamentali e dei principali concetti della fisica generale, dei fenomeni chimici con particolare attenzione ai materiali ed al loro impiego e conoscere i fondamenti relativi alla gestione dei sistemi informativi aziendali ed elaborazione dei dati di processo.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il laureato in Tecnologie per l'industria manifatturiera dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze di base in ambito fisico-matematico nella comprensione e risoluzione di problemi specifici nel settore della gestione dei processi produttivi. Dovrà saper valutare le caratteristiche dei materiali e il loro comportamento e sfruttare le nuove tecnologie digitali integrandole all'interno dei processi produttivi per supportare logiche di automazione flessibile e collaborativa.

Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nelle seguenti attività formative:



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
WCAG 2.0 (Level AA)
Contatti