Corsi di Laurea
Per denominazione

CORSO DI LAUREA DI 1°LIVELLO IN DISEGNO INDUSTRIALE

Anno Accademico 2008/09

Istituito per la prima volta nella forma attuale nell'A.A. 1999/00

ARCHITETTURA I

Struttura organizzativa del Corso di Laurea

Naviga nel Sito del corso di studio


Sede: TORINO

Classe di laurea n° 42: DISEGNO INDUSTRIALE

Referente del corsox:
GERMAK CLAUDIO
claudio.germak@polito.it
011/5646512


Corso tenuto in Italiano


_______________________________________________________________________________

Durata e sede

Il corso di laurea è ad accesso programmato; i posti disponibili per l'anno accademico 2008/2009 sono 140.

Durata: 3 anni
Sede: Torino - Alenia - C.so Francia 366

Profilo della professione

Il designer è un professionista della gestione del progetto, che si occupa della realizzazione su scala industriale di prodotti o servizi, ad esempio: oggetti d¿uso, elementi dell¿allestimento di interni e di esterni, componenti tecnologici. Il suo compito è quello di definire un prodotto o un servizio che sia semplice e comodo da usare, sicuro, affidabile, e sostenibile. Il suo lavoro può riguardare varie fasi del ciclo industriale: sviluppo dell¿idea, progetto di massima, modellazione (reale e virtuale), ingegnerizzazione (sviluppo del dettaglio e delle tecnologie applicabili), produzione, controllo della qualità e delle prestazioni, comunicazione e promozione del prodotto.
Aspetti qualificanti
Il design - cioè l¿insieme delle caratteristiche di tipo funzionale, tecnico, ed espressivo - deve essere in grado di garantire valori culturali, sociali ed etici. Un prodotto di buon disegno è quello che fornisce una risposta positiva alle esigenze degli utilizzatori finali, cioè il pubblico al quale è destinato, ma anche del produttore, di chi lo dovrà vendere, manutenere e, non ultimo, smaltire quando diventerà obsoleto.
Pertanto, il laureato in Disegno industriale sa mediare le ragioni della ricerca, del mercato, della produzione e dell¿ambiente.
Possibilità di lavoro
Numerosi gli sbocchi professionali nelle diverse tipologie aziendali oggi presenti, sia a livello locale che internazionale:

  • studi professionali (designer, architetti e grafici);
  • centri di ricerca (innovazione tecnologica, ecocompatibilità);
  • aziende di servizio al progetto e produzione (modellazione reale, virtuale, prototipazione, ingegnerizzazione, testing);
  • aziende di produzione;
  • enti pubblici.

Percorso formativo

Per questa laurea si sono adottate metodologie didattiche che privilegiano le competenze applicative e realizzative.
Gli insegnamenti
Il percorso formativo della laurea triennale è unico e prevede:

  • nei primi due anni, una solida formazione di base ma già orientata alla progettazione con insegnamenti di statica, fisica tecnica, geometria descrittiva, storia dell¿architettura e del design, scienza dei materiali;
  • nel secondo e nel terzo anno, l¿acquisizione di capacità gestionali con insegnamenti di marketing industriale, di controllo della qualità dell¿oggetto d¿uso, di valutazione economica del progetto, di normazione industriale e ingegnerizzazione;
  • lungo l¿intero percorso, le discipline caratterizzanti di progetto, come il disegno industriale e il design dell¿esporre e di laboratorio, come la modellazione tradizionale e virtuale 2D e 3D, i rendering (cioè l¿elaborazione elettronica di un disegno che produce immagini realistiche) e la modellazione rapida per la quale esiste un laboratorio attrezzato con tecnologie avanzate.

I laboratori
Sono previsti laboratori informatici, dotati di postazioni pc in rete con software di base e per la modellazione 2D e 3D, animazione e filmati, connessioni Internet e Intranet; il laboratorio modelli virtuali, attrezzato per la modellazione tridimensionale e per la prototipazione rapida; il laboratorio modelli reali (carta, legno, succedanei del legno, plastiche ecc.). Gli studenti possono accedere quotidianamente a tutti i laboratori anche al di fuori degli orari di lezione.
Altre attività
Il ciclo formativo prevede numerose attività complementari alla didattica. Sono previste infatti esperienze professionalizzanti (concorsi di progetto nazionali e internazionali tra scuole di design, convenzioni tra aziende o enti e il corso di studi per attività di progetto specifiche); workshop (cioè attività didattiche orientate al ¿saper fare¿); seminari su tematiche di attualità (fotografia, arte, moda, tecnologie innovative, comunicazione, ecocompatibilità ecc.); viaggi di studio (realtà professionali o culturali, fiere, mostre); visite ad aziende; periodi formativi da svolgersi in università estere nell¿ambito del programma Socrates-Erasmus e di altri programmi specifici di cooperazione internazionale.

Caratteristiche della prova finale

Per il conseguimento della laurea l¿esame finale consiste nella discussione pubblica di una relazione scritta o di una tesi. Per il conseguimento della laurea magistrale l¿esame finale consiste nella discussione pubblica di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. In ogni caso la valutazione del candidato avviene integrando le risultanze dell¿intera carriera scolastica con il giudizio sull¿esame finale.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il Manifesto degli Studi.

Proseguimento su Laurea specialistica

Con la laurea in Disegno industriale si può accedere senza debiti formativi al corso di laurea specialistica in Design del prodotto ecocompatibile.
Corso di laurea specialistica in Design del prodotto ecocompatibile
Mentre il laureato di primo livello è in grado di occuparsi con professionalità della gestione di momenti diversi del processo di disegno industriale, il laureato specialista sarà in grado di configurare e gestire appieno l¿attività di progettazione del prodotto industriale. In particolare saprà sviluppare le problematiche inerenti l¿ecocompatibilità dei prodotti, in un ambito di sviluppo sostenibile. Il corso di laurea specialistica è finalizzato alla formazione di una figura che opera come progettista nella libera professione, nelle società di progettazione e nelle imprese dell¿area del disegno industriale, nelle istituzioni o negli enti pubblici e privati.

FAQ

Esiste un Albo professionale riconosciuto dallo Stato per i laureati in Disegno industriale? Non esiste. Tuttavia esiste e opera da lungo tempo l¿ADI (Associazione Disegno Industriale), prestigioso ente dedito a organizzazione, normazione, protezione e promozione della categoria.
Per poter frequentare questo corso devo saper disegnare bene? La comunicazione del progetto avviene anche attraverso il mezzo grafico, di cui si occupano corsi specifici; è comunque necessaria una propensione a questo ambito.
Il corso di laurea in Disegno industriale prevede discipline di progetto nel settore del design di carrozzeria? Per scelta del corso di laurea non esistono nel percorso formativo discipline specifiche riferite al settore. Tuttavia, l¿esperienza in corso conferma che i laureati trovano impiego, e con soddisfazione, anche in strutture aziendali di tale settore e di cui la nostra regione è ricca.
Il corso prepara a diventare progettista di arredamenti di interni? Esistono insegnamenti che si occupano della progettazione di prodotti per l'allestimento commerciale, fieristico, museale (Design dell¿esporre) e degli esterni urbani contemporanei.