Corsi di Laurea magistrale
Per classe
Per denominazione

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ARCHITETTURA (AMBIENTE E PAESAGGIO)

Anno Accademico 2008/09

Istituito per la prima volta nella forma attuale nell'A.A. 2003/04

ARCHITETTURA II

Struttura organizzativa della Facolta

Naviga nel Sito del corso di studio


Sede: MONDOVI'

Classe di laurea n 4/S: ARCHITETTURA E INGEGNERIA EDILE

Referente del corso:
MELLANO PAOLO
paolo.mellano@polito.it
011/5646535


Corso tenuto in Italiano


_______________________________________________________________________________

Durata e sede

Durata: 2 anni
Sede: Via Cottolengo, 29 Mondovi' (CN)
Segreteria didattica: Segreteria didattica di Mondovì

Profilo della professione

I laureati conoscono approfonditamente la storia dell'architettura, gli strumenti e le forme della rappresentazione, gli aspetti teorici e metodologici delle scienze di base, i risvolti tecnologici e strutturali legati al mondo delle costruzioni. Sono in grado di interpretare e risolvere problemi complessi di architettura letti in un'ottica interdisciplinare, finalizzando le loro competenze a operazioni di costruzione, trasformazione e modificazione dell'ambiente. Dispongono di una formazione culturale che consente loro di affrontare con competenza gli aspetti funzionali, strutturali, tecnico costruttivi, gestionali, economici, tematiche in rapporto alle questioni ambientali.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati

I percorsi didattici dei laureati specialistici sono ordinati in base ad attività previste dalle direttive CEE; i laureati della classe possono svolgere, oltre alla libera professione, attività di elevata responsabilità in enti pubblici e privati operanti nella città e nel territorio, con particolare riferimento alle emergenti tematiche ambientali.
Possono pertanto predisporre progetti di opere e dirigerne la realizzazione coordinando anche l'opera di altri specialisti nel campo dell'architettura, del restauro, del verde urbano e del paesaggio.

Caratteristiche della prova finale

1. Per essere ammesso all'esame finale per il conseguimento del titolo lo studente deve aver superato gli esami di tutti gli insegnamenti previsti per il corso di studi cui è iscritto.
2. Per il conseguimento della laurea l'esame finale consiste nella discussione pubblica di una relazione scritta o di una tesi. Per il conseguimento della laurea specialistica l'esame finale consiste nella discussione pubblica di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. In ogni caso la valutazione del candidato avviene integrando le risultanze dell'intera carriera scolastica con il giudizio sull'esame finale.
3. Le strutture didattiche competenti deliberano sulla composizione delle Commissioni che conferiscono il titolo accademico e sui criteri orientativi per la valutazione combinata delle prove finali e dell'intero curriculum degli studi ai fini della determinazione del voto finale.
4. Le Commissioni per l'esame di laurea sono composte da almeno cinque e da non più di sette membri, compreso il Presidente. Le Commissioni per l'esame finale di laurea specialistica sono composte da almeno sette e da non più di undici membri, compreso il Presidente. In entrambi i casi la maggioranza dei membri è costituita da professori ufficiali o da ricercatori confermati. Le Commissioni dispongono di centodieci punti; la lode può essere concessa soltanto all'unanimità qualora il voto finale sia centodieci. Per la tesi presentata per il conseguimento della laurea specialistica può essere concessa la dignità di stampa, soltanto qualora il voto finale sia centodieci e lode e la commissione sia unanime.

Requisiti per l'accesso alla laurea specialistica

Curriculum di laurea interamente riconosciuto per accesso alla laurea specialistica Architettura per il progetto a Torino e Architettura per il progetto a Mondovi'.