PORTALE DELLA DIDATTICA

Ricerca CERCA
  KEYWORD

25-Struttura e sicurezza dei veicoli: progettazione,simulazione,ottimizzazione

HUMAN BODY MODEL AND PASSIVE SAFETY OF AUTONOMOUS VEHICLES: ANALYSIS OF BIOMECHANICAL RESULTS AND STUDY OF INJURIES

Reference persons GIOVANNI BELINGARDI, ALESSANDRO SCATTINA

Research Groups 25-Struttura e sicurezza dei veicoli: progettazione,simulazione,ottimizzazione

Thesis type NUMERICA

Description La progettazione degli autoveicoli sta vivendo una stagione di forti cambiamenti ed innovazioni legati all’avvento dei veicoli a guida autonoma, che comporta un profondo mutamento nell’attività di guida. Il guidatore potrà ridurre sempre più il livello di attenzione ed assumere posture precedentemente non consentite, con conseguenze non trascurabili in termini di sicurezza in caso di impatto. In queste situazioni, l’uso dei manichini standard, strumentati per la valutazione delle conseguenze degli impatti, mostra limiti molto significativi.
È così sempre più diffuso l’utilizzo di strumenti di simulazione agli elementi finiti (FE) per lo studio della sicurezza passiva in caso di incidente. Le possibili lesioni sugli occupanti possono essere oggi valutate utilizzando dei modelli FE del corpo umano (Human Body Model, HBM) che riproducono dettagliatamente ogni entità anatomica. L’uso di questi strumenti apre la strada ad uno studio delle lesioni molto più accurato rispetto a quanto è possibile fare con i tradizionali manichini rigidi, che considerano posture standard e consentono la sola misura di pochi parametri fisici.
La tesi ha lo scopo di studiare la sicurezza passiva di un veicolo a guida autonoma, utilizzando un HBM.
In particolare, si vogliono valutare i risultati biomeccanici di una serie di simulazioni già svolte, correlandoli con le probabilità di lesione ed investigando la possibilità di definire nuove metodologie per lo studio delle lesioni.

Required skills Vehicle design is facing big changes and innovation due to the introduction of autonomous vehicles. The drive activity will deeply change because the driver will be able to decrease his attention and take non-conventional posture not allowed before. In case of impact, the consequences in terms of safety will be important. In these situations, the standard dummies used for the evaluation of impact consequences, show significant limitations.
The use of Finite Element (FE) simulations is more and more widespread to study the passive safety of vehicles. Today, the occupants injuries can be evaluate using FE models of human body (Human Body Models, HBM). In these models, all the body parts are modelled in detail. Using these instruments, the study of the injuries is much more accurate than using the traditional Anthropomorphic Test Dummies (ATDs). The ATDs can consider only conventional posture and allow the measure of few physical parameters.
The goal of the thesis is to study the passive safety of an autonomous vehicle, using a HBM.
In particular, the study is focused on the evaluation of results of a series of simulations already carried out. The results will be correlated with the injury risk and the possibility of defining new methodologies for the study of the injuries.


Deadline 18/09/2021      PROPONI LA TUA CANDIDATURA




© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti