PORTALE DELLA DIDATTICA

Ricerca CERCA
  KEYWORD

Nanomedicina: Studio delle cinetiche di internalizzazione di nanoparticelle in modelli tumorali 3D

keywords NANOPARTICELLE, COLTURE 3D, RILASCIO DI FARMACI

Reference persons GIANLUCA CIARDELLI

External reference persons Clara Mattu (clara.mattu@polito.it)

Research Groups 05-Bioingegneria Industriale

Thesis type RICERCA

Description Il rilascio di farmaci mediato da nanoparticelle ha dimostrato interessanti proprietà nel trattamento dei tumori, quali la massimizzazione dell’efficacia terapeutica e la minimizzazione degli effetti collaterali. Tali effetti sono dovuti alla capacità delle particelle di accumularsi efficacemente in alcuni tipi di tumori, tramite il così detto targeting passivo. Inoltre le particelle possono essere modificate in superficie con ligandi specifici, capaci di riconoscere selettivamente le cellule tumorali, ottenendo in questo modo un targeting di tipo attivo. L’efficacia di questi approcci è stata dimostrata in vitro, su colture cellulari 2D, anche se spesso non confermata dai risultati sperimentali in vivo. Queste discrepanze hanno evidenziato che i fenomeni di internalizzazione tumorale delle nanoparticelle sono fortemente dipendenti dall’origine, dal tipo e dallo stadio del tumore, mettendo in luce la necessità di metodi di screening in vitro più avanzati.
Il presente lavoro si propone di studiare l’efficacia di internalizzazione di nanoparticelle utilizzando modelli 3D tumorali (sferoidi).
Inizialmente sarà necessaria un’approfondita ricerca bibliografica, da continuare durante tutto il periodo di tesi. Per la fase sperimentale, gli sferoidi verranno ottenuti con tre diverse linee cellulari tumorali per valutare l’effetto dell’origine del tumore sull’internalizzazione. Le nanoparticelle saranno realizzate con una struttura core/shell contenente un fluoroforo. L’internalizzazione sarà studiata tramite microscopia in fluorescenza e flow cytometry. Saranno anche realizzate particelle contenenti un farmaco anti-tumorale e gli sferoidi trattati saranno analizzati in termini di vitalità cellulare e di capacità di invasione su matrigel. La capacità di invasione degli sferoidi potrebbe anche essere studiata su substrati più complessi, comprendenti nanofibre (per imitare maggiormente la composizione della matrice extra-cellulare). lo studente sarà inizialmente affiancato da un tutor.
Sede del lavoro: Torino e saltuariamente Alessandria (Biomedical Lab).

Required skills Conoscenze di base di materiali polimerici, biomateriali, bionanotecnologie

Notes Max 3 esami alla laurea, disponibilità a svolgere una parte della tesi nella sede di Alessandria del Politecnico.


Deadline 21/05/2020      PROPONI LA TUA CANDIDATURA




© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti