PORTALE DELLA DIDATTICA

Ricerca CERCA
  KEYWORD

Area Architettura

Modelli numerici per la caratterizzazione meccanica dei sistemi FRCM

Parole chiave ELEMENTI FINITI, FRCM, INTERFACCIA, MATERIALI COMPOSITI, MODELLI NUMERICI, MURATURA

Riferimenti ALESSIA MONACO

Tipo tesi RICERCA, RICERCA APPLICATA, RICERCA NUMERICA, RICERCA, INNOVATIVA MODELLI

Descrizione I compositi fibrorinforzati a matrice inorganica FRCM (Fabric Reinforced Cementitious Matrix) sono sempre maggiormente diffusi per il rinforzo strutturale degli edifici in muratura, in cui le caratteristiche di compatibilità della matrice cementizia con le proprietà chimico-fisiche del supporto rendono vantaggioso l’adozione di tali sistemi.
Tuttavia, nonostante il crescente utilizzo degli FRCM per applicazioni di rinforzo strutturale, la caratterizzazione e la modellazione del loro comportamento meccanico a trazione rimane una questione aperta. Infatti, il legame costitutivo a trazione del composito risulta influenzato da diverse variabili, come il metodo di bloccaggio alle estremità durante una prova di laboratorio, la lunghezza di misura delle deformazioni, il controllo del numero di filati e della planarità del tessuto all’interno del composito. Oltre a tali incertezze, caratterizzanti la fase sperimentale di un test di trazione, poche informazioni sono disponibili sul legame costitutivo dell’interfaccia fibra-matrice che, come noto dalla letteratura, risulta fondamentale per la valutazione della trasmissione degli sforzi nel composito in fase post-fessurativa. Per tali ragioni, gli studi che forniscono indicazioni sulla modellazione analitica o numerica del comportamento a trazione degli FRCM risultano ancora limitati.
All’interno di questo ambito, il lavoro di tesi sarà prevalentemente rivolto verso la ricerca bibliografica dei più recenti studi presenti in letteratura sul comportamento a trazione dei sistemi compositi a matrice cementizia impiegati per il rinforzo delle murature esistenti. Il tesista sarà impegnato inoltre nella riproduzione di alcuni dei modelli ad elementi finiti di maggiore interesse e nell’interpretazione dei risultati mediante i modelli analitici attualmente disponibili nella letteratura scientifica. La tesi dovrà far emergere i limiti ancora presenti nelle trattazioni teorico-analitiche ad oggi disponibili e proporre spunti di innovazione per l’avanzamento delle conoscenze rispetto allo stato dell’arte.

Conoscenze richieste Meccanica di base delle strutture; conoscenze informatiche di base per elaborazione di dati (es. Excel o programmi analoghi)

Note Tesi di Ricerca: richiede la raccolta e l’analisi ordinata delle più significative fonti bibliografiche sul tema, in numero sufficiente da consentire la successiva riproduzione di modelli, lo loro rielaborazione critica e lo sviluppo di confronti con casi studio esistenti nella letteratura scientifica, ottenendo risultati anche caratterizzati da spunti di innovazione rispetto allo stato dell’arte.


Scadenza validita proposta 22/11/2020      PROPONI LA TUA CANDIDATURA




© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY
Contatti