PORTALE DELLA DIDATTICA
QualitÓ della formazione A.A. 2011/12
Corso di Laurea in INGEGNERIA ELETTRICA


Quadro A3 - Obiettivi formativi specifici del Corso e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Il profilo professionale che il CdS intende formare Principali funzioni e competenze della figura professionale
LIBERO PROFESSIONISTA (INGEGNERE, SEZIONE B)
 
Il laureato in ingegneria elettrica che supera l'apposito esame di Stato pu˛ iscriversi all'Albo degli Ingegneri nella sezione B. Le competenze dell'ingegnere nella sezione B sono stabilite dal DPR 328/2001, pubblicato nel Supplemento ordinario alla "Gazzetta Ufficiale", n. 190 del 17 agosto 2001 - Serie generale. In particolare, il laureato in ingegneria elettrica trova collocazione preferibilmente nel settore dell'"ingegneria industriale", le cui attivitÓ riguardano:
1) le attivitÓ basate sull'applicazione delle scienze, volte al concorso e alla collaborazione alle attivitÓ di progettazione, direzione lavori, stima e collaudo di macchine e impianti, comprese le opere pubbliche;
2) i rilievi diretti e strumentali di parametri tecnici relativi a macchine e impianti;
3) le attivitÓ che implicano l'uso di metodologie standardizzate, quali la progettazione, direzione lavori e collaudo di singoli organi o di singoli componenti di macchine, di impianti e di sistemi, nonchÚ di sistemi e processi di tipologia semplice o ripetitiva.
Le competenze prevalenti si riferiscono alla conoscenza dei principi di sicurezza e della progettazione con riferimento ai costi, alla conoscenza delle caratteristiche di componenti e impianti, alla capacitÓ di redigere documenti tecnici, computi metrici e preventivi, alla capacitÓ di effettuare rilievi, calcoli e misurazioni, alla capacitÓ di predisporre perizie, alla capacitÓ di comunicare con i committenti, con operatori tecnici e con le istituzioni.  
COLLABORATORE ALLA PROGETTAZIONE IMPIANTISTICA   Il laureato in Ingegneria Elettrica pu˛ operare in gruppi di lavoro o studi professionali che si occupano di progettazione di impianti elettrici, o di progettazione integrata multifunzionale richiedendo sinergie tra competenze in diversi settori. Le attivitÓ svolte comprendono la collaborazione alla preparazione della documentazione progettuale, le interazioni con varie figure istituzionali e professionali, con i fornitori di energia e servizi, con addetti alla vendita di componenti e sistemi e con consulenti industriali.
Le competenze prevalenti si riferiscono alla conoscenza delle caratteristiche di componenti e impianti, alla capacitÓ di interpretare documentazione legislativa, normativa e cataloghi tecnici, alla capacitÓ di partecipare alla redazione di documenti tecnici, computi metrici e preventivi, alla capacitÓ di effettuare rilievi, calcoli e misurazioni, alla capacitÓ di comunicare con diverse figure istituzionali e professionali.  
ADDETTO AL FUNZIONAMENTO E ALLA MANUTENZIONE DI COMPONENTI, MACCHINE, AZIONAMENTI E IMPIANTI   Il laureato in Ingegneria Elettrica pu˛ operare in societÓ, aziende o enti pubblici e privati che svolgono attivitÓ nei settori industriale, dei trasporti e delle infrastrutture civili, occupandosi dell'applicazione di componenti e tecnologie tradizionali e innovative e della gestione di soluzioni impiantistiche che prevedono l'impiego dell'energia elettrica. Le attivitÓ svolte riguardano il funzionamento, la manutenzione e la gestione di componenti, macchine, azionamenti e impianti, e la gestione delle loro interazioni con le altre componenti tecnologico-impiantistiche.
Le competenze prevalenti sono riferite alla conoscenza dei principi di funzionamento dei componenti e degli impianti, alla conoscenza dei principi della sicurezza in generale e nelle applicazioni elettriche in particolare, alla capacitÓ di lettura, interpretazione e verifica delle prescrizioni normative, alla capacitÓ di esecuzione di prove per la verifica della funzionalitÓ di componenti e impianti, alla capacitÓ di redigere relazioni tecniche puntuali e sintetiche.  
ADDETTO O RESPONSABILE IN UFFICI TECNICI E LABORATORI  Il laureato in Ingegneria Elettrica pu˛ operare in aziende o enti pubblici o privati nei quali sono presenti uffici tecnici e laboratori, in cui sono definite figure professionali di tipo tecnico che richiedono competenze a livello ingegneristico. Le attivitÓ svolte possono comprendere la predisposizione di documentazione tecnico-economica, l'esecuzione di verifiche su macchinari e impianti come richiesto dalla legislazione e dalla normativa, la predisposizione ed esecuzione di misure e prove su componenti e impianti, la definizione di soluzioni per l'uso razionale dell'energia e il coordinamento della loro applicazione, le interazioni con varie figure istituzionali e professionali, con i fornitori di energia e servizi e con gli operatori del settore, la responsabilitÓ nella conduzione delle attivitÓ dell'ufficio tecnico o del laboratorio.
Le competenze prevalenti sono riferite alla conoscenza delle interazioni tra componenti e impianti elettrici con sistemi non elettrici, alla conoscenza dei principi della sicurezza in generale e nelle applicazioni elettriche in particolare, alla capacitÓ di esecuzione di collaudi e misure su componenti e impianti, alla capacitÓ di redigere o coordinare la redazione di relazioni tecniche e certificazioni di collaudi, alla capacitÓ di definire le specifiche tecniche dei componenti adatti a vari tipi di applicazioni in relazione ai costi, alla capacitÓ di individuare provvedimenti per migliorare il risparmio energetico.  
ADDETTO AI SERVIZI TECNICO-COMMERCIALI   Il laureato in Ingegneria Elettrica pu˛ operare in societÓ e aziende che si occupano di produzione e commercializzazione di macchine e componenti elettrici, e di assistenza ai clienti. Le attivitÓ svolte possono riguardare l'assistenza alla progettazione, l'esecuzione di prove sui prodotti, la redazione della documentazione tecnica contenente le specifiche e le modalitÓ di impiego, la redazione di documentazione riguardante la qualitÓ del prodotto o del sistema di produzione, l'illustrazione ai clienti delle caratteristiche di prodotti o soluzioni tecnico-impiantistiche tradizionali, di elevato contenuto tecnologico o innovativi, la consulenza ai clienti nelle fasi di acquisto, installazione, impiego e manutenzione dei prodotti e dei relativi sistemi che ne garantiscono la sicurezza e la funzionalitÓ.
Le competenze prevalenti sono riferite alla conoscenza delle caratteristiche dei componenti elettrici e dei principi di sicurezza elettrica, alla conoscenza dei principi della progettazione elettrica con riferimento ai costi, alla capacitÓ di produrre documentazione progettuale per semplici progetti, alla capacitÓ di presentare le specifiche tecniche di prodotti o impianti anche a persone esterne al settore elettrico, alle conoscenze interdisciplinari che permettono di apprendere i principi di funzionamento di nuove tecnologie o nuove metodologie applicative dei prodotti. 
ESPERTO IN SOCIETA' DI SERVIZI E CONSULENZA INDUSTRIALE  Il laureato in Ingegneria Elettrica pu˛ operare in societÓ di servizio e di consulenza industriale, svolgendo attivitÓ in gruppi di lavoro in cui sono richieste competenze interdisciplinari o coordinando il loro operato. Le attivitÓ svolte comprendono la predisposizione della documentazione tecnica, l'assistenza alle varie fasi della progettazione esecutiva, della definizione dei piani di lavoro e di sicurezza, della la definizione ed esecuzione delle procedure di collaudo, e della predisposizione dei budget, la gestione dei piani di manutenzione, le interazioni con il responsabile delle attivitÓ, con i fornitori di prodotti o servizi, e ove previsto con i committenti.
Le competenze prevalenti sono riferite alla conoscenza dei principi di funzionamento dei componenti, dei criteri di progettazione con riferimento ai costi e delle nozioni di sicurezza generale ed elettrica, alla capacitÓ di produrre e interpretare documentazione progettuale, alla capacitÓ di effettuare misure e verifiche di collaudo, alla capacitÓ di interagire in un gruppo di lavoro discutendo le soluzioni tecniche basate sulle proprie conoscenze specifiche in un contesto interdisciplinare, alla capacitÓ di illustrare in modo completo e sintetico le caratteristiche delle soluzioni tecnico-impiantistiche anche a persone esterne al settore elettrico. 
Corso di Laurea in INGEGNERIA ELETTRICA (TORINO)

Preparazione per la prosecuzione degli studi Conoscenze necessarie per la prosecuzione degli studi
Il laureato in Ingegneria Elettrica con attitudine agli studi avanzati potrÓ proseguire gli studi iscrivendosi alla Laurea Magistrale o intraprendendo percorsi specialistici post-laurea.  Conoscenze teoriche approfondite di matematica, fisica, meccanica, elettrotecnica. Conoscenza dei contenuti di base riguardanti le macchine elettriche, gli azionamenti elettrici e gli impianti elettrici.
Adeguate capacitÓ linguistiche e abilitÓ a formulare i problemi in termini matematici.
CapacitÓ di analisi e sintesi, abilitÓ comunicative, capacitÓ di trasmettere la conoscenza, atteggiamento critico.
 
   
   
Corso di Laurea in INGEGNERIA ELETTRICA (TORINO)