PORTALE DELLA DIDATTICA
QualitÓ della formazione A.A. 2011/12
Corso di Laurea in DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA


Quadro A3 - Obiettivi formativi specifici del Corso e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Il profilo professionale che il CdS intende formare Principali funzioni e competenze della figura professionale
Designer di prodotto  Funzioni
Un progettista che conosce il valore culturale e strategico del design e il significato di tecnologia appropriata. Svolge quelle parti dell'attivitÓ del processo progettuale che sono relative all'esplorazione del mercato, dell'innovazione tecnologica e umanistica e all'ideazione del concept; svolge parti delle attivitÓ di processo volte alle fasi esecutive del progetto quali assistenza alla ingegnerizzazione e avvio della produzione dei prodotti.

Competenze
CapacitÓ di riconoscere, descrivere e interpretare i problemi posti dal contesto e dal comportamento dell'utente, al fine di proporre approcci e soluzioni progettuali appropriate attraverso un concept di prodotto, di sistema-prodotto o di servizio.
CapacitÓ di scegliere le tecniche di rappresentazione pi¨ appropriate per la progettazione, di applicare le tecniche per le valutazioni di fattibilitÓ economica e produttiva; capacitÓ di confrontarsi all'interno di gruppi interdisciplinari, prevalentemente nell'area delle scienze della produzione a base tecnico/tecnologica, al finedi verificare la coerenza costruttiva, tecnologica e produttiva del progetto.
 
Designer di prodotto grafico e virtuale  Funzioni
╚ un progettista in grado di configurare e coordinare l'attivitÓ di progettazione e produzione del prodotto di comunicazione nella sua totalitÓ. Si tratta, quindi, di un soggetto in grado non solo di gestire il processo formale dell'oggetto di comunicazione (reale e/o virtuale), ma di mediare le ragioni della ricerca e dell'innovazione tecnologica (soprattutto nel settore dell'ITC), del mercato e della produzione, non tralasciando mai le questioni legate all'etica e alla sostenibilitÓ ambientale.

Competenze
CapacitÓ ad interpretare e divulgare contenuti. CapacitÓ a definire, scegliere e gestire progettualmente i linguaggi e gli strumenti pi¨ adatti alla diffusione e trasmissione delle diverse tipologie di messaggio. CapacitÓ a confrontarsi all'interno di gruppi interdisciplinari, anche molto diversi, che riguardano l'area dell'arte, delle scienze della produzione a base tecnico/tecnologica, della psicologia e della cultura umanistica. CapacitÓ a condurre tutte le attivitÓ legate alle fasi di ingegnerizzazione del processo produttivo dei prodotti di comunicazione, nei settori del web design, dell'editoria tradizionale e informatizzata e la comunicazione multimediale.
 
Corso di Laurea in DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA (TORINO) Claudia De Giorgi 28 novembre 2011

Preparazione per la prosecuzione degli studi Conoscenze necessarie per la prosecuzione degli studi
Proseguimento degli studi nella Laurea Specialistica della Classe 103/S Teorie e metodi del disegno industriale  Il laureato di primo livello deve:
- possedere le conoscenze e le metodologie progettuali di base del Disegno Industriale e del Progetto Grafico e Virtuale;
- essere in grado di approfondire gli aspetti teorici e metodologici delle diverse fasi del processo di definizione e realizzazione del prodotto industriale ad un livello teorico pi¨ avanzato rispetto alla laurea triennale, con capacitÓ di affrontare aspetti innovativi e ad elevato contenuto metodologico.
 
Corso di Laurea in DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA (TORINO) Claudia De Giorgi 28 novembre 2011