Modello Informativo SUA-CdS 2022/23
Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA (COMPUTER ENGINEERING) - A.A.2022/23


Università: Politecnico di Torino
Collegio: Collegio di Ingegneria Informatica, del Cinema e Meccatronica
Dipartimento: DAUIN
Classe: LM-32 - INGEGNERIA INFORMATICA
Esiste nella forma attuale dall'anno accademico: 2010/11
Lingua in cui si tiene il corso: multilingua inglese
Indirizzo internet del corso: https://didattica.polito.it/pls/portal30/sviluppo.offerta_formativa.corsi?p_sdu_cds=37:18&p_a_acc=2023&p_header=N&p_lang=IT&p_tipo_cds=Z
Tasse: https://didattica.polito.it/tasse_riduzioni
Modalità di svolgimento: Corso di studio convenzionale
Referenti e Strutture

Referente del CdS: Edgar Ernesto Sanchez Sanchez
Organo Collegiale di gestione del Corso di Studio: Collegio Di Ingegneria Informatica, Del Cinema E Meccatronica
Struttura didattica di Riferimento: Dipartimento Di Automatica E Informatica
Docenti di riferimento: Cataldo Basile, Paolo Bernardi, Andrea Bottino, Giorgio Bruno, Gianpiero Cabodi, Andrea Calimera, Paolo Enrico Camurati, Silvia Anna Chiusano, Fulvio Corno, Sandro Cumani, Juan Carlos De Martin, Luigi De Russis, Stefano Di Carlo, Santa Di Cataldo, Mariagrazia Graziano, Marina Indri, Fabrizio Lamberti, Luciano Lavagno, Alberto Macii, Stefano Alberto Malan, Guido Marchetto, Enrico Masala, Marco Mellia, Paolo Montuschi, Maurizio Morisio, Claudio Passerone, Massimo Poncino, Paolo Ernesto Prinetto, Stefano Quer, Fulvio Giovanni Ottavio Risso, Edgar Ernesto Sanchez Sanchez, Alessandro Savino, Riccardo Sisto, Matteo Sonza Reorda, Giovanni Squillero, Tatiana Tommasi
Rappresentanti degli Studenti eletti nel Collegio: Michele Angeletti, Muhammad Usama Tariq Bhatti, Stefano Calzolari, Chiara De Giorgi, Emanuele Falci, Pasquale Greco, Alessandro Odino, Michele Pantaleo, Marco Smorti, Fabio Tecco
Gruppo di Gestione AQ: Fulvio Corno, Chiara De Giorgi, Stefania Lanzafame, Enrico Masala, Maurizio Rebaudengo, Edgar Ernesto Sanchez Sanchez, Marco Smorti, Marco Torchiano
Tutor: Paolo Bernardi, Andrea Bottino, Gianpiero Cabodi, Paolo Enrico Camurati, Fulvio Corno, Luigi De Russis, Stefano Di Carlo, Marina Indri, Alberto Macii, Enrico Masala, Claudio Passerone, Massimo Poncino, Fulvio Giovanni Ottavio Risso, Edgar Ernesto Sanchez Sanchez, Riccardo Sisto, Matteo Sonza Reorda, Giovanni Squillero
Il Corso di Studio in breve
Il corso di Laurea magistrale in Ingegneria Informatica forma professionisti in grado di operare nella progettazione, ingegnerizzazione, sviluppo e gestione di sistemi informativi complessi.
Gli ambiti di formazione sono:

- I sistemi "cyber-physical" e le applicazioni per l'automazione industriale, per la progettazione e l’analisi teorica e sperimentale di sistemi complessi;
- I sistemi digitali e di tipo “embedded”, per la progettazione a livello logico di sistemi digitali complessi;
- Le applicazioni grafiche e multimediali, focalizzato su modellazione e rendering, ambienti inter rappresentazione, compressione e trasmissione di segnali audio e video;
- I sistemi software complessi, per la progettazione e gestione di sistemi informativi aziendali e la gestione di progetti di sviluppo software.
- Le reti di calcolatori, per lo sviluppo di software in ambienti distribuiti e “cloud” e la valutazione delle prestazioni di sistemi distribuiti;
- La "cyber-security", per la progettazione e valutazione degli aspetti legati alla sicurezza informatica;
- L'"Artificial Intellingence" e la "data science", per acquisire gli strumenti teorici e tecnologici per l’elaborazione e l'analisi dei “big data” e per la soluzione automatica di problemi complessi tramite l'intelligenza artificiale.
Il percorso prevede una parte comune, collocata per la maggior parte nel primo anno, che deve essere completata da una formazione specialistica, prevalentemente nel secondo anno.

La formazione comune si pone l'obiettivo di fornire approfondite conoscenze su tematiche trasversali, in particolare: l'infrastruttura hardware, i sistemi operativi, la gestione delle basi di dati, le metodologie di gestione, produzione e manutenzione del software, i sistemi distribuiti e la sicurezza informatica. La formazione specialistica permette di approfondire le conoscenze nei diversi ambiti di formazione.

Il corso di studi privilegia una solida preparazione tecnica e di base, in tutti gli ambiti culturali propri dell'Ingegneria Informatica che consenta un agile adattamento alle diverse esigenze professionali, mitigando il rischio di una rapida obsolescenza delle conoscenze acquisite. I percorsi di specializzazione permettono al laureato di indirizzarsi verso uno (o più) possibili profili professionali indicati nel seguito, caratterizzanti la figura professionale dell'ingegnere informatico.

I principali sbocchi occupazionali sono riconducibili ad imprese manifatturiere e di servizi, pubbliche e private, grandi, medie o piccole, che operano nei settori del progettazione avanzata, della pianificazione, programmazione e gestione di sistemi complessi, dell'innovazione di prodotto e processo.
Obiettivi formativi qualificanti
I laureati nei corsi di laurea magistrale della classe devono:

- conoscere approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tale conoscenza per interpretare e descrivere i problemi dell'ingegneria complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;

- conoscere approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici dell'ingegneria, sia in generale sia in modo approfondito relativamente a quelli dell'ingegneria informatica, nella quale sono capaci di identificare, formulare e risolvere anche in modo innovativo problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;

- essere capaci di ideare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processi e servizi complessi e/o innovativi;

- essere capaci di progettare e gestire esperimenti di elevata complessità;

- essere dotati di conoscenze di contesto e di capacità trasversali;

- avere conoscenze nel campo dell'organizzazione aziendale (cultura d'impresa) e dell'etica professionale;

- essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.

L'ammissione ai corsi di laurea magistrale della classe richiede il possesso di requisiti curriculari che prevedano, comunque, un'adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali nelle discipline scientifiche di base e nelle discipline dell'ingegneria, propedeutiche a quelle caratterizzanti previste nell'ordinamento della presente classe di laurea magistrale.

I corsi di laurea magistrale della classe devono inoltre culminare in una importante attività di progettazione, che si concluda con un elaborato che dimostri la padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e un buon livello di capacità di comunicazione.

I principali sbocchi occupazionali previsti dai corsi di laurea magistrale della classe sono quelli dell'innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione e della programmazione, della gestione di sistemi complessi, sia nella libera professione sia nelle imprese manifatturiere o di servizi che nelle amministrazioni pubbliche. I laureati magistrali potranno trovare occupazione presso industrie informatiche operanti negli ambiti della produzione hardware e software; industrie per l'automazione e la robotica; imprese operanti nell'area dei sistemi informativi e delle reti di calcolatori; imprese di servizi; servizi informatici della pubblica amministrazione.

Gli atenei organizzano, in accordo con enti pubblici e privati, stages e tirocini.

Attività formative dell'ordinamento didattico

La presente tabella delle attività formative riporta l'indicazione di tutti i SSD affini e integrativi - e non solo dell'intervallo in termini di CFU ad esse attribuito - dettaglio che verrà riportato nel regolamento didattico del CdS

Attività caratterizzanti

Ambito disciplinare Settore Cfu
Min Max
Ingegneria informatica ING-INF/04 - AUTOMATICA
ING-INF/05 - SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI
45 66

Attività affini o integrative

Ambito disciplinare Settore Cfu
Min Max
Attività formative affini o integrative ING-INF/01 - ELETTRONICA
ING-INF/03 - TELECOMUNICAZIONI
ING-INF/04 - AUTOMATICA
ING-INF/05 - SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI
MAT/09 - RICERCA OPERATIVA
12 24

Altre attività

Ambito disciplinare Cfu min Cfu max
A scelta dello studente A scelta dello studente 8 12
Per prova finale e conoscenza della lingua straniera Per la prova finale 18 30
Altre attività (art. 10) Abilità informatiche e telematiche - -
Altre attività (art. 10) Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro - -
Altre attività (art. 10) Tirocini formativi e di orientamento - 12
Altre attività (art. 10) Ulteriori conoscenze linguistiche - -
Per stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali Per stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali - -
Esporta Excel Attività formative


© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY