Qualità della formazione
Per il I e II livello, dopo la fase di assicurazione interna della Qualità AiQ, descritta dettagliatamente nella sezione "La Qualità in Ateneo - una storia da narrare" la qualità della formazione viene monitorata attraverso la compilazione periodica dei documenti di AQ predisposti dall’ANVUR, precisamente la SUA-CdS e i Rapporti di riesame annuale e ciclico.

Oltre agli attori principali, la Qualità della Formazione fa anche riferimento ai contributi di:
  • Collegi dei Corsi di Studio (in particolar modo per il ruolo dei Coordinatori dei Collegi e dei Referenti dei Corsi di Studio)
  • Commissione istruttoria per il coordinamento dell’attività didattica e formativa

Per il III livello (dottorato di ricerca), la qualità della formazione viene garantita in primis dall’operato della Scuola di Dottorato, che cura l’attuazione dei requisiti di accreditamento– richiesti per l’istituzione e attivazione di corsi di dottorato – e il soddisfacimento dei relativi criteri di riferimento stabiliti per il suo processo di valutazione.

La Qualità della formazione fa inoltre riferimento al controllo e al monitoraggio continuo a cura del Comitato Paritetico per la Didattica e del Nucleo di Valutazione.



© Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino, ITALY