Tasse, Borse e Premi
Portale della didattica
guida alla contribuzione studentesca a.a. 2021/2022
Perché questa guida?
La Guida alla contribuzione dice quanto e quando pagare per essere in regola dal punto di vista amministrativo e spiega l'iter per chiedere la riduzione degli importi normalmente dovuti. Tutti gli studenti sono tenuti a prendere visione della Guida al momento dell'immatricolazione o iscrizione al nuovo anno accademico.
  • A seguito dei DD. RR. 622/2021 e 1231/2021, in data 23/12/2021 la Guida alla contribuzione studentesca 2021/2022 è stata aggiornata  negli artt. 32, 54 e 55. Clicca qui per visionare la versione integrale PDF della Guida.
  • La precedente versione della Guida alla contribuzione studentesca dell'a.a. 2021/2022, emanata con Decreto Rettorale n. 488 del 18/06/2021, è disponibile cliccando qui.
  • Clicca sulla voce dell'indice di interesse per rivedere velocemente gli aspetti principali della contribuzione studentesca.
CONTRIBUZIONE STUDENTESCA
LA CONTRIBUZIONE STUDENTESCA
La contribuzione studentesca è dovuta nel momento in cui lo studente effettua l'immatricolazione o iscrizione all'anno accademico e l'importo annuo è suddiviso in due rate:
  • la prima rata è dovuta al momento dell'immatricolazione o iscrizione;
  • la seconda rata è dovuta entro le scadenze stabilite per l'anno accademico in corso e riportate nella sezione della “scadenze”).
Le tabelle con gli importi previsti in base alle fasce economiche sono disponibili nella Parte IV della Guida alla contribuzione.
In alcuni casi particolari (es.: iscrizione ai Singoli Insegnamenti, applicazione di un trattamento economico speciale, iscrizione al Dottorato di ricerca e altri) la contribuzione consiste in un unico importo fisso dovuto al momento dell'iscrizione all'anno accademico. Tutti i dettagli a riguardo sono disponibili nella Parte I della Guida alla contribuzione.
IL CONTO CORRENTE VIRTUALE
È un sistema utilizzato dal Politecnico per gestire i rapporti economici che si instaurano tra lo studente e l’Ateneo. Dal conto corrente virtuale (Portale della Didattica - Segreteria on-line - Tasse e pagamenti - Pagamento tasse) è possibile visualizzare la colonna relativa alle voci di debito, ovvero gli importi addebitati dal Politecnico, e  la colonna relativa alle voci di credito, ovvero i pagamenti effettuati dallo studente ed eventuali riduzioni ricevute dall'ateneo.  Lo studente può diventare debitore di determinate somme nei confronti dell'Ateneo e può anche diventarne creditore se, ad esempio, ottiene una riduzione o un rimborso.
Il campo denominato "Saldo" indica eventuali somme a credito di cui lo studente può richiedere il rimborso oppure utilizzarlo per il pagamento di futuri addebiti; il campo denominato "Da pagare" indica la somma di cui lo studente è debitore e che deve procedere a saldare tramite una delle modalità di pagamento disponibili nella stessa pagina. Nel caso in cui il campo "Da pagare" indichi una somma pari a 0€ la situazione tasse dello studente è considerata in regola.
MODALITA’ DI PAGAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE
È possibile pagare la contribuzione solo utilizzando la piattaforma PagoPa (disponibile accedendo a Portale della Didattica - Segreteria on-line - Tasse e pagamenti - Pagamento tasse), effettuando:
  • un pagamento immediato, utilizzando carta di credito, bonifico online o una delle altre modalità disponibili. Attenzione: la piattaforma PagoPA potrebbe non consentire di effettuare pagamenti tramite carta di credito superiori a 1000€. In questo caso lo studente dovrà effettuare più pagamenti distinti digitando manualmente nel campo “importo versamento” la somma da versare.
  • un pagamento differito, tramite la creazione di un avviso di pagamento che potrà essere pagato presso gli sportelli bancari o tramite i servizi di online banking. Il pagamento viene registrato automaticamente entro 24-48 ore dal pagamento. Per qualsiasi operazione che richieda un versamento contestuale (es. immatricolazione/iscrizione all'anno accademico, iscrizione all'esame finale), invece, lo studente deve autocertificare la data di pagamento tornando nella procedura di immatricolazione/iscrizione e cliccando sul tasto "Registra MAV". Attenzione: per i MAV pagati dopo le ore 17 non viene garantita l'esecuzione nella stessa giornata(lo studente deve verificare con la propria banca di riferimento i tempi di acquisizione per il pagamento). Pertanto, nel caso di pagamenti effettuati il giorno della scadenza, potranno essere applicate le relative maggiorazioni.
Nel caso in cui si effettui un pagamento immediato ma l’importo dovuto supera il plafond della carta utilizzata è possibile dividere l’importo dovuto in parti più piccole ed effettuare più versamenti, fino a coprire il debito.
RICHIEDERE IL RIMBORSO DELLE SOMME A CREDITO
Per richiedere il rimborso delle somme a credito è necessario:
  1. inserire la modalità di pagamento: Portale della Didattica - Segreteria on-line – tasse e pagamenti – procedura per l’indicazione della modalità con cui verranno corrisposti tutti i compensi erogati dall’Ateneo. È possibile richiedere il rimborso del credito tramite le due seguenti modalità:
    • bonifico su conto corrente bancario/banco posta di cui è obbligatorio essere intestatari o cointestatari; tale modalità è preferibile in quanto consente di ricevere il rimborso in tempi brevi.
    • conto cassa tesoriere ossia in contanti presso la banca; lo studente verrà informato nel momento in cui l’importo sarà disponibile.
  2. Richiedere il rimborso cliccando su “richiedi rimborso” situato in basso a sinistra nella sezione Segreteria on-line – tasse e pagamenti - Pagamento tasse.
Dal momento in cui viene inviata la richiesta di rimborso, possono essere necessari fino a 60 giorni prima che la procedura di rimborso venga completata.
BLOCCO DELLA CARRIERA
Il mancato o ritardato pagamento della contribuzione o di altri debiti presenti nel proprio conto corrente virtuale conduce al blocco della carriera: con la carriera bloccata non è possibile compiere alcun atto di carriera, quali iscrizione e sostenimento di esami, rinuncia agli studi, emissione di certificati.
La carriera verrà automaticamente sbloccata nel momento in cui si procede al pagamento delle somme dovute:
  • sblocco della carriera a seguito di mancato o ritardato pagamento della contribuzione: ha un costo di 10 euro se il pagamento viene effettuato entro i primi 15 giorni di ritardo. Per pagamenti successivi ai primi 15 giorni di ritardo verrà aggiunto un ulteriore costo pari al 10% del debito;
  • sblocco della carriera a seguito di mancato o ritardato pagamento di altri debiti: non sono previste ulteriori maggiorazioni oltre alla somma dovuta.
STUDENTI EXTRA-UE
ISEE PARIFICATO
Gli studenti Extra-UE o UE con nucleo familiare che non produce reddito in Italia (o non totalmente in Italia), devono recarsi presso un CAF abilitato al rilascio dell’ISEE Parificato e farsi rilasciare un indicatore sostitutivo dell’ISEE, definito ISEE Parificato. I CAF abilitati al rilascio dell’ISEE Parificato sono gli stessi che individuerà l’Edisu Piemonte sul territorio piemontese e saranno pubblicati, non appena disponibili, alla pagina: https://didattica.polito.it/tasse_riduzioni/. 
CONTRIBUZIONE DOVUTA
  INDIRIZZO DI RESIDENZA ANAGRAFICA  IMPORTO DOVUTO 
 Studente proveniente da Paesi Particolarmente Poveri (DM 156 del 12/02/2021 – Allegato A della Guida alla contribuzione)Non rilevante161,00€
Immatricolati a.a. 21/22 o 20/21 ad un corso di Laurea o Laurea MagistraleNon registrata in Italia*Range flat – l’importo dipende dal paese di provenienza, vedere Allegato B della Guida alla contribuzione.**
Immatricolati a.a. 19/20 ad un corso di Laurea o Laurea Magistrale Non rilevante Importi tabelle della Parte IV della Guida alla contribuzione
Immatricolati a.a. 18/19 ad un corso di Laurea  Non rilevante Importi tabelle della Parte IV della Guida alla contribuzione
Immatricolati a.a. 18/19 e precedenti ad un corso di Laurea MagistraleNon registrata in Italia*Range flat – l’importo dipende dal paese di provenienza, vedere Allegato B della Guida alla contribuzione.**
Immatricolati a.a. 17/18 e precedenti ad un corso di Laurea Non registrata in Italia*Range flat – l’importo dipende dal paese di provenienza, vedere Allegato B della Guida alla contribuzione.**  
*Se l’indirizzo di residenza anagrafica è registrato presso un comune italiano entro il 31/12/2021: fare riferimento alle tabelle della parte IV della guida.
** Gli studenti hanno la possibilità di presentare un ISEE Parificato: l’importo della contribuzione non potrà essere inferiore al valore minimo del range flat previsto per il Paese di provenienza; in caso sia superiore al valore minimo del range flat l’importo dovuto è determinato secondo le tabelle della Parte IV della Guida alla contribuzione. 
RIDUZIONE DELLA CONTRIBUZIONE
ISEE UNIVERSITARIO
Per poter chiedere la riduzione della contribuzione è necessario richiedere l’elaborazione di un ISEE Universitario ossia un ISEE per prestazioni agevolate per il diritto allo studio. Senza questa tipologia di attestazione non sarà possibile richiedere la riduzione della contribuzione. L’attestazione ISEE viene rilasciata da soggetti incaricati (per esempio CAF o commercialista). Il soggetto incaricato al rilascio, dopo aver fatto compilare il modulo della DSU lo trasmetterà all’INPS, che elaborerà l’isee nel corso di circa 15 giorni.
ISEE PARIFICATO
Gli studenti Extra-UE o UE con nucleo familiare che non produce reddito in Italia (o non totalmente in Italia), devono recarsi presso un CAF abilitato al rilascio dell’ISEE Parificato e farsi rilasciare un indicatore sostitutivo dell’ISEE, definito ISEE Parificato. I CAF abilitati al rilascio dell’ISEE Parificato sono gli stessi che individuerà l’Edisu Piemonte sul territorio piemontese e saranno pubblicati, non appena disponibili, alla pagina: https://didattica.polito.it/tasse_riduzioni/. 
STUDENTI IMMATRICOLATI
Gli studenti che si immatricolano al primo anno o che cambiano il livello di studi pagano la contribuzione suddivisa in questo modo:
  • una prima rata di € 161,00 euro;
  • una seconda rata il quale importo è variabile a seconda del proprio livello economico di appartenenza.
RICHIESTA DI RIDUZIONE DELLA CONTRIBUZIONE CON ISEE UNIVERSITARIO
Durante il completamento della procedura di immatricolazione è possibile:
  • dare il proprio consenso al prelievo automatico dei propri dati isee dal database INPS: in questo caso, se l’attestazione isee è corretta verranno rilevati i dati e attribuito il livello contributivo.
  • negare il proprio consenso al prelievo automatico dei propri dati isee dal database INPS: in questo caso, non verranno rilevati i dati dell’attestazione e lo studente potrà fare richiesta in seguito, entro le scadenze.
RICHIESTA DI RIDUZIONE DELLA CONTRIBUZIONE CON ISEE PARIFICATO
Dopo il completamento dell'immatricolazione, lo studente deve accedere al Portale della Didattica, sezione Segreteria on-line - Tasse e pagamenti - Richiesta di riduzione tasse e compilare i seguenti campi:
  • valore ISEEU/ ISEEUP;
  • valore ISPU/ISPUP
  • scala di equivalenza (inserire solo due cifre decimali);
  • data di rilascio
Allegare l'ISEE Parificato in un unico file PDF (tutte le pagine che contengono i dati sopra richiesti). Se il file PDF non viene allegato la richiesta on-line non può essere portata a termine. Al termine della procedura viene inviata un'e-mail di conferma sull'indirizzo di posta istituzionale (s<matricola>@studenti.polito.it) che notifica l'avvenuto inserimento dei dati e il livello contributivo assegnato.
STUDENTI ISCRITTI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO
RICHIESTA DI RIDUZIONE DELLA CONTRIBUZIONE CON ISEE UNIVERSITARIO
Durante il completamento della procedura di iscrizione al nuovo anno accademico è possibile:
  • dare il proprio consenso al prelievo automatico dei propri dati ISEE dal database INPS: in questo caso, se l’attestazione isee è corretta verranno rilevati i dati e attribuito il livello contributivo; diversamente lo studente è assegnato al livello economico provvisorio dell’a.a. precedente e avrà tempo fino al 31/12/2021 per ottenere la registrazione automatica dei dati isee (previa elaborazione dell’attestazione);
  •  negare il proprio consenso al prelievo automatico dei propri dati ISEE dal database INPS: in questo caso, non verranno rilevati i dati dell’attestazione e lo studente sarà assegnato al livello economico 75. Sarà possibile completare autonomamente la procedura online dalla sezione Segreteria on-line - Tasse e pagamenti - Richiesta riduzione tasse entro le scadenze.
RICHIESTA DI RIDUZIONE DELLA CONTRIBUZIONE CON ISEE PARIFICATO
In fase di iscrizione al nuovo anno accademico lo studente ha la possibilità di scegliere se confermare o meno i dati dell'ISEE Parificato utilizzati per gli anni accademici precedenti. 
  • Qualora confermi i dati economici, lo studente viene assegnato al livello contributivo definitivo pari a quello dell’a.a. precedente e dovrà versare la prima rata in base a tale livello.
  • Qualora non confermi i dati economici, invece, lo studente viene assegnato al livello contributivo massimo e deve versare la prima rata in base a tale livello. Lo studente potrà richiedere la riduzione in seguito.
SCADENZE
SCADENZE
SCADENZA PRIMA RATA
FULL TIME / PART TIME con insegnamenti da inserire per la prima volta
12/10/2021
FULL TIME / PART TIME con soli insegnamenti già inseriti in anni accademici precedenti
30/11/2021
SCADENZA SECONDA RATA:
30/03/2022
 (o entro la scadenza della domanda di laurea, se precedente)
SCADENZA SECONDA RATA STUDENTI IMMATRICOLATI ALLA LM NEL SECONDO PERIODO DIDATTICO
22/04/2022
 RICHIESTA RIDUZIONE DELLA CONTRIBUZIONE
RICHIESTA RIDUZIONE DELLA CONTRIBUZIONE OLTRE I TERMINI
SCADENZA PAGAMENTO DEBITI PRESENTI NEL CONTO CORRENTE VIRTUALE
31/05/2022
(o entro la scadenza della domanda di laurea, se precedente)
{{panel_data}}