Ateneo
Didattica
Ricerca
Imprese
Amministrazione
ITA
Login
Studenti - Aziende - Scuole
Docenti - Personale
www.polito.it
GUIDA DELLO STUDENTE
2017 - 2018
Portale della didattica
Home
Offerta formativa
Guida dello studente 2017 - 2018 (ord. D.M. 509/99 e previgenti)
Nuovo ordinamento (D.M. 270/04)
Guida dello studente 2018 - 2019
Guida dello studente 2017 - 2018
Guida dello studente 2016 - 2017
Guida dello studente 2015 - 2016
Guida dello studente 2014 - 2015
Guida dello studente 2013 - 2014
Guida dello studente 2012 - 2013
Guida dello studente 2011 - 2012
Guida dello studente 2010 - 2011
Vecchio ordinamento (D.M. 509/99 e previgenti)
Guida dello studente 2018 - 2019
Guida dello studente 2017 - 2018
Guida dello studente 2016 - 2017
Guida dello studente 2015 - 2016
Guida dello studente 2014 - 2015
Guida dello studente 2013 - 2014
Guida dello studente 2012 - 2013
Guida dello studente 2011 - 2012
Guida dello studente 2010 - 2011
Guida dello studente 2009 - 2010
Guida dello studente 2008 - 2009
Guida dello studente 2007 - 2008
Guida dello studente 2006 - 2007
Area Architettura
Area Ingegneria
Stampa pagina
Contribuzione studentesca

Tutte le informazioni relative agli importi e alle scadenze dei pagamenti della contribuzione, a seconda del tipo  di iscrizione  che si desidera effettuare e  alla possibilità di ottenere una riduzione sul pagamento del contributo (in base alla fascia di appartenenza determinata dal valore dell’ISEE/ ISEE Parificato), sono reperibili nella Guida alla contribuzione studentesca A.A. 2017/18.


Riduzione della contribuzione
La riduzione della contribuzione spetta solo agli studenti che ne fanno espressamente richiesta. 
Per conoscere i termini e le modalità per richiedere la riduzione della contribuzione, lo studente è tenuto a leggere il Regolamento contribuzione studentesca la  Guida alla contribuzione studentesca A.A. 17/18  

Studenti a tempo pieno   
Per concedere la riduzione del pagamento della contribuzione il Politecnico valuta le condizioni economiche del nucleo familiare dello studente, determinate dall’ISEE Universitario/ISEE Parificato.
Il pagamento della contribuzione deve essere effettuato in due soluzioni: 
  • gli studenti che si iscrivono al primo anno devono versare la prima rata all’atto dell’immatricolazione, mentre la seconda rata deve essere versata entro il 30 marzo 2018; 
  • gli studenti iscritti ad anni successivi al primo  devono versare la prima rata al momento dell’iscrizione (entro il 09/10/2017) la seconda rata entro il 30 marzo 2018.      

Studenti a tempo parziale
Lo studente a tempo parziale non può ottenere riduzioni della contribuzione per condizione economica della famiglia, rimborsi per merito e, in generale, borse di studio. 
Gli studenti a tempo parziale pagano somme diverse a seconda del tipo di carico didattico che intendono acquisire: una quota fissa più un ulteriore importo proporzionale al numero di crediti inseriti nel carico didattico, ad eccezione degli studenti che hanno un reddito Isee fino a 30.500,00 euro, in possesso di determinati requisiti ,per maggiori informazioni consultare comunque il  Regolamento contribuzione studentesca  e  Guida contribuzione studentesca 2017/2018.


Modalità di pagamento
Lo studente può effettuare i pagamenti della contribuzione: 

Dalla pagina personale del Portale Della Didattica - Segreteria on-line - Tasse e pagamenti - Pagamento tasse scegliendo tra le seguenti modalità: 
  • MAV (Modulo Avviso Pagamento). Lo studente deve generare il MAV (è possibile digitare anche un importo diverso rispetto a quello proposto dal sistema). Lo studente può effettuare il pagamento presentando il MAV presso qualsiasi sportello bancario oppure attraverso i servizi di banking on-line della propria banca. Per pagare presso qualsiasi sportello bancario, è necessario stampare il MAV e presentarlo agli sportelli bancari. Per effettuare il pagamento tramite i servizi di banking on-line, si deve utilizzare il codice generato dalla procedura senza la necessità di stampare il MAV.  Il codice è univoco e potrà essere utilizzato esclusivamente per gli importi indicati nel momento in cui è generato. Il MAV resterà valido fino a che il versamento non sarà effettuato. Per ogni operazione eseguita con questa modalità è prevista una commissione bancaria di 0,59 euro.  Il pagamento viene registrato automaticamente entro cinque giorni dalla data del versamento (in seguito all’invio dei dati da parte della banca incaricata); non è dunque necessario recarsi in Segreteria Generale per la registrazione dello stesso. Attenzione: per i MAV pagati dopo le ore 17 non viene garantita l’esecuzione nella stessa giornata (lo studente deve verificare con la propria banca di riferimento i tempi di acquisizione per il pagamento). Questo potrebbe essere un problema per i pagamenti effettuati il giorno della scadenza (con relativa applicazione delle maggiorazioni). 
  • carte di credito del circuito Visa e MasterCard o carta di debito. Utilizzando questa modalità viene applicata una commissione bancaria pari al 1%. Al termine dell’operazione si può ottenere una ricevuta cartacea indicante gli estremi del pagamento;
  • PagoPa (pagamento elettronico online verso le pubbliche amministrazioni). Lo studente può effettuare il pagamento con le seguenti modalità: 
    • Avviso di pagamento: è possibile generare un avviso di pagamento, pagabile presso le strutture convenzionate. Il pagamento effettuato tramite questa modalità viene registrato automaticamente entro 24 ore dall’avvenuto versamento. 
    • Carte di Credito: questa modalità permette la registrazione immediata del pagamento. 
Cliccando su “Dettaglio” è possibile verificare le commissioni di pagamento e i circuiti disponibili, per poter scegliere il servizio preferito. 

Agli sportelli delle Segreterie con: 
  • carta bancomat;  
  • carte di credito del circuito Visa e MasterCard o carte di debito; utilizzando questa modalità viene applicata una commissione bancaria pari al 1%. 

Si ricorda inoltre che non è possibile effettuare il pagamento del contributo onnicomprensivo tramite bonifico bancario. 

Le scadenze di pagamento sono riportate anche nel Calendario accademico 2017/2018.