www.polito.it
Collegio di
INGEGNERIA INFORMATICA,
DEL CINEMA E MECCATRONICA
PORTALE DELLA DIDATTICA
HomeCollegiIngegneria informatica, del cinema e meccatronica
Stampa pagina
Laboratori
Obiettivi Generali
La Commissione Laboratori svolge le attività relative agli aspetti tecnici e allo sviluppo, conduzione e gestione dei laboratori didattici e a quelli dedicati alla progettualità studentesca che afferiscono al DAUIN (laboratori LADISPE, LABINF, ACSLab, SPS-Spazio-Progettualità-Studentesca).

Obiettivi Specifici
La commissione si occupa dell'identificazione delle necessità che emergono dalle attività sperimentali degli insegnamenti e dalle richieste dei docenti, della ripartizione e utilizzazione dei fondi attribuiti ai laboratori, supporta e affianca i progetti di miglioramento della qualità della didattica proposti dai docenti, supporta e affianca la progettualità studentesca. Si occupa della pubblicazione periodica dell’utilizzo dei laboratori, sulla base delle prenotazioni e del calendario didattico, al fine di garantire la disponibilità degli stessi per altre attività legate alla didattica e alla ricerca (seminari, workshop, presentazioni, etc.).

Componenti
La Commissione è composta dai seguenti membri:
  • Fulvio Corno (Coordinatore)
  • Laura Farinetti
  • Tatiana Mazali
  • Marco Torchiano
  • Mario Rulla

Modalità Operative
Comprende le seguenti attività:
  • A1. Raccolta delle informazioni relative alle esigenze dei corsi e dei laboratori
  • A2. Raccolta delle proposte di Progettualità Didattica
  • A3. Proposte di ripartizione dei fondi e loro utilizzo
  • A4. Relazione alla Direzione e al Consiglio di Dipartimento

A1. La raccolta delle informazioni relative alle esigenze dei corsi avviene lungo l'arco dell'intero anno accademico da parte dei responsabili dei Laboratori coadiuvati dal personale tecnico dei laboratori rielaborando le richieste e le istanze che provengono dai docenti degli insegnamenti che utilizzano i laboratori. Al fine di raccogliere le informazioni necessarie per definire le prenotazioni del laboratorio è prevista la compilazione di un form, nel quale i docenti esprimono le loro richieste di attrezzature hardware e di tool software. Particolare attenzione viene anche prestata alle richieste dirette degli studenti, i quali possono comunicare con i tecnici sempre presenti. 

A2. I docenti sono invitati a coordinarsi con i Responsabili dei Laboratori per tutte le richieste che possono avere un impatto sui laboratori. Nella fase di elaborazione il personale tecnico fornisce ai docenti il supporto per identificare i prodotti di  tipo hardware e software  più confacenti per soddisfare le esigenze espresse e poter formulare un progetto completo e consistente. 

A3. Le proposte di ripartizione dei fondi e il loro utilizzo sono effettuate attraverso il coinvolgimento dei responsabili e dei tecnici dei laboratori. In quella sede vengono evidenziate le esigenze emerse dalla conduzione dei laboratori, le richieste degli insegnamenti, le prospettive di sviluppo che si intende dare ai laboratori. Gli accordi presi vengono poi comunicati al Direttore e alla Giunta di Dipartimento per la ratifica e al personale di Segreteria per la gestione.

A4. Le relazioni sulle attività dei Laboratori sono preparate dai responsabili dei laboratori, coadiuvati dai tecnici, con la supervisione dell'intera Commissione.

Logistica
La Commissione opera in collaborazione con i Laboratori e comunica gli accordi presi per la ripartizione dei fondi al Direttore e alla Giunta di Dipartimento per la ratifica e al personale di Segreteria per la gestione.

Piano Cronologico
  • A1. La raccolta delle informazioni relative alle esigenze dei corsi avviene lungo l'arco dell'intero anno accademico. La prenotazione dei laboratori avviene due volte l'anno, con largo anticipo rispetto all'inizio dei semestri, in modo da garantire la riconfigurazione delle macchine da parte del personale e il collaudo delle nuove configurazioni da parte dei docenti richiedenti.
  • A2. La raccolta delle proposte relative alla Progettualità per il Miglioramento della Qualità della Didattica si estende da settembre all'uscita del Bando d'Ateneo relativo (tipicamente a maggio).
  • A3. Le proposte di ripartizione dei fondi e il loro utilizzo sono effettuate di solito a settembre di ciascun anno accademico, a meno che non intervengano casi critici.
  • A4. Le relazioni sulle attività dei Laboratori vengono inviate due volte l'anno, in occasione dei Consigli di Dipartimento di marzo e di settembre.